Eternamente giovani? No, grazie!

Eternamente giovani? No, grazie!

Non si può essere eternamente giovani (se non nello spirito, nello sguardo e nella mente) e questo è un dato di fatto. O, almeno, non si può esserlo in modo del tutto naturale. E su questo non c’è nessun giudizio: ognuno è libero di scegliere come sentirsi bene con se stesso e come fare pace con il tempo. Però, forse, la voglia di apparire perennemente giovani a qualsiasi costo viene anche da anni di bombardamento pubblicitario su un concetto di bellezza che sembra quasi demonizzare il tempo che passa. Come se essere belle volesse dire solo non avere rughe, con tutte le distorsioni che comporta questo modo di vivere i cambiamenti del nostro viso o del nostro corpo. Il tempo che passa è in realtà un privilegio, perché vuol dire che abbiamo vissuto: emozioni, esperienze, vita! I suoi segni, le tanto demonizzate rughe o i fianchi un po’ più larghi, sono i ricordi che ci portiamo addosso e che sicuramente non potevamo avere a 20 o 30 anni. Non sono segni più belli o più brutti: sono semplicemente diversi. Non possiamo decidere di non invecchiare ma possiamo decidere come farlo: con gentilezza verso noi stesse, con un po’ di leggerezza e con qualche piccola attenzione in più, in modo da accompagnare con cura ogni cambiamento. Senza cancellarlo ma tenendolo in forma 😉. Crediamo che la bellezza non appassisca, ma continui a fiorire e a splendere in modo diverso, se ci dedichiamo del tempo prendendoci cura di noi in modo regolare, ma sano e naturale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

TO TOP